Dopo Maniago, verso Parigi 2024 !

Dodici atleti, di cui quattro convocati per la Nazionale Italiana, hanno rappresentato il Team Equa alla terza prova di Coppa del Mondo 2024 a Maniago, in provincia di Pordenone. Per alcuni, questa era l’ultima occasione per qualificarsi ai Giochi Paraolimpici di Parigi 2024.

Nonostante il maltempo generale del primo giorno, che ha costretto gli organizzatori a ridisegnare il programma delle gare per motivi di sicurezza, il Team Equa ha conquistato un bottino di due ori, un argento, tre bronzi e ben 9 piazzamenti nella top 10.

Gli atleti che hanno partecipato alla gara sono: Lorenzo Bernard–Davide Plebani, Riccardo Cadei, Chiara Colombo–Elena Bissolati, Fabio Colombo–Claudio Rizzotto, Eduard Moescu (con i colori della Romania), Fabrizio Cornegliani, Claudia Cretti, Martino Pini, Luisa Pasini, Ana Maria Vitelaru, Andrea Tarlao. Presente anche Svetlana Moshkovich per la Selezione Nazionale Austriaca.

Per la prova cronometro due atleti del Team si sono piazzati nel podio, ovvero: Fabrizio Cornegliani e Luisa Pasini, e altri membri hanno ricoperto molte delle successive posizioni nella classifica. Più nello specifico: 4° Svetlana Moshkovich, 5° Ana Maria Vitelaru, 7° Claudia Cretti, 8° Andrea Tarlao, 13° Chiara Colombo-Elena Bissolati, 20° Fabio Colombo-Claudio Rizzotto, 21° Riccardo Cadei, 22° Eduard Moescu.

Per la prova in linea a podio sono andati Luisa Pasini, Fabrizio Cornegliani e Ana Maria Vitelaru.

Mentre le altre posizioni occupate sono: 5° Martino Pini, 5° Chiara Colombo-Elena Bissolati, 6° Svetlana Moshkovich, 7° Andrea Tarlao, 16° Eduard Moescu, 28° Riccardo Cadei. Infine, per la prova Team Relay, al 4° posto, troviamo Martino Pini, Luca Mazzone e Federico Mestroni.

Una menzione d’onore va a Davide Plebani che purtroppo non ha potuto disputare nessuna prova poiché chiamato a dover rientrare per stare vicino alla compagna Elisa Balsamo (anche lei ciclista professionista) coinvolta in un brutto incidente durante la volata della “Vuelta a Burgos” in Spagna.

Il mese di maggio è stato molto impegnativo, ma adesso regaliamo un po’ di riposo.

Ora si passa ai ritiri in cui i nostri atleti cercheranno di programmare la preparazione in vista di fine Agosto. A breve sapremo le convocazioni ufficiali per atleti in preparazione alle Paralimpiadi di Parigi 2024, che sono sempre più vicine!

Altre notizie

Torna in alto